La rivista Que choisir ha effettuato un test comparativo su materassi per bambini di diverse marche e il materasso Kadolis Coco Latex è classificato come uno dei migliori materassi.

Scegliere materassi per bambini senza trattamento chimico

Prima di tutto, buone notizie che rassicureranno i genitori: dei 10 materassi testati, tutti soddisfano le norme di sicurezza di base, nessuno presenta un rischio di soffocamento.

Tuttavia, i genitori devono essere vigili sui materassi con il marchio "Made in France". Questo è sorprendente se si considera che la maggior parte di noi tende a preferire prodotti fabbricati in Francia, prodotti di qualità soggetti a rigorosi controlli. Ma attenzione, i 5 materassi prodotti in Francia testati da Que Choisir sono trattati con biocidi (trattamento antiacaro e antibatterico), queste sostanze chimiche sono dannose per i bambini. Questi materassi sono quindi pericolosi per i neonati!

Il materasso in lattice coco tra i 3 migliori materassi per bambini

Tra i 3 migliori materassi per bambini c’è il materasso in lattice Coco di Kadolis!

E’ particolarmente ben noto per i seguenti punti:

  • Materasso realizzato al 100% con materiali naturali
  • Assenza totale di sostanze chimiche
  • Rivestimento completamente sfoderabile con rivestimento lavabile in lavatrice

Ecco un estratto dal test eseguito dal Que choisir:

Il materasso per bambini Coco Latex di Kadolis si distingue dalla concorrenza per la sua composizione, poiché contiene solo materiali naturali: un’anima in fibra di cocco di 7 cm rivestita da uno strato di lattice di 3 cm per una densità di 71 kg/m3 e un ticchettio in poliestere lavabile in lavatrice (questa distorsione con materiali naturali permette di superare lo standard ignifugo senza l’aggiunta di prodotti chimici) e Tencel (a base di pasta di legno), il tutto per un peso di 6,6 kg e uno spessore di 13 cm. L’obiettivo, secondo il produttore, è quello di offrire un materasso confortevole e traspirante senza trattamenti chimici, materiali naturali che limitano le allergie e soprattutto lo sviluppo batteriologico.